Curiosità e Storia di San Giuliano e Rimini

borgo-san-giuliano-di-riminiIl Borgo San Giuliano, subito alle spalle di San Giuliano Mare, facilmente raggiunbibile a piedi o con le navette di linea, questo fantastico villaggetto dei pescatori dove il tempo sembra non aver tolto il fascino di allora, offre caratteristiche viuzze in ciotolatto dove potete ammirare gli affreschi che ogni abitazione ha dipinto sulla propria facciata, un vero museo di affreschi sulle abitazioni di Borgo San Giuliano.

Da qui si può raggiungere il centro storico di Rimini, e continuare ad ammirare i resti e rovine dell’Impero Romano, e quelle fantastiche strutture costruite dai Malatesta, che tra una via e una piazza e un’altro corso, non si può far altro che suffermarsi ad osservare o fotografare ogni angolo di questo magnifico ritorno al passato.

Entroterra
Tanti Paesini e Borghi Medievali, vicini tra loro collegati da strade armoniose che varcano la campagna delle dolci colline Romagnole che offrono paesaggi e vedute genuine di questa terra ricca di cultura, sapori, sapienza e tradizioni.

Strada facendo non possono mancare ristorantini per gustare piatti tipici: cappellacci di zucca, passatelli in brodo, grigliata di carne accompagnate dal mitico Sangiovese o il Trebbiano. Feste e sagre paesane son quasi all’ordine del giono, un ricco calendari di eventi per impegnare le Vostre vacanze anche lontano dalla stagione estiva.

Nel 268 a.C. nasce la città di Ariminum

Chiusa da imponenti antiche mure, e accessibile dalle ancora attuali Porte Romane si torna nel passato. Moltissimi sono i siti archeologici degli antichi romani, entrando dall’Arco di Augusto o dal Ponte Tiberio, simboli di Rimini, e attraversando Piazza Tre Martiri, fino in Piazza Cavour, si può notare un antico acquedotto costruito dai romani, e percorrendo le caratteristiche vie si arriva alla Domus del Chirurgo, dove organizzano visite guidate per ammirare gli affascinanti mosaici e attrezzatura da chirurgo.

Fuori dal centro storico son presenti molte alte strutture e resti che ne documentano la presenza degli antichi romani, interessante da vedere è l’Anfiteatro e il Museo della Città per scoprire passo passo la nascita della citta di Ariminum, l’attuale Rimini.

monumenti-rimini-san-giuliano

LaSignoria dei Malatesta
E’ tra il 1200 e il 1540 che nelle terre situate tra la Romagna e le Marche ebbe modo di espandersi una delle famiglie più nobili dell’epoca medievale: i Malatesta.

Dalla Valmarecchia alle coste romagnole più precisamente a Rimini, città fiorente dei Malatesta, qui sorge imponete il Castel Sismodo e la sua fortificazione, costruito affacciato su Piazza Cavour dove le strutture architettoniche ne identifcano l’epoca medievale e risorgimentale. Da visitare è il Tempio Malatestiano, raggiungibile da Piazza Tre Martiri, che conserva al suo interno diversi affreschi di Giotto, come il “Crocefisso di Giotto”.

E’ la Valmarecchia, l’entroterra romagnolo, che conserva diverse città fondate dai Malatesta: Santarcangelo, Verrucchio, Torriana, Poggi Berni, Montebello, Novafeltria, San Leo, Pennabili, Sant’Agata Feltria, Montegridolfo e tanti ma tanti altri Borghi Medievali che conservano ancora oggi tutte le caratteristiche di allora, chiese, castelli, circondati da vecchie mura di cinta, vie strette in ciotolato, emozionanti vedute sulla collina Romagnola e sul mare.